Cosa vi piace maggiormente del mio blog

martedì 22 novembre 2011

"I racconti nel cassetto" di Vittorio Sartarelli


"I racconti nel cassetto"
di Vittorio Sartarelli
Nicola Calabria Editore
Pagg. 46
€ 7.00













Attraverso questo libro l'autore Vittorio Sartarelli ci accompagna nel conoscere la vita di un uomo molto sportivo, Francesco e un uomo assai dedito al lavoro, Mauro.

Nel primo racconto il cui protagonista è proprio Francesco, l'autore racconta la passione di quest'ultimo per le macchine da corsa e come proprio la sua passione l'abbia portato ad uscire vittorioso, non solo dalle gare, ma anche dalla vita.

Il secondo racconto invece vede protagonista Mauro, un giovane che grazie ad una lunga e dura gavetta, riesce nel lavoro.

Ogni brano ha in sè qualcosa di educativo, adatto ad un pubblico di lettori giovani e non solo, al fine di emozionare, far riflettere e perchè no, ricordare.

"I racconti nel cassetto": un libro che insegna con la semplicità in cui è scritto, i gesti anche quotidiani che accompagnano l'esistenza umana.

Recensione di Sara Rota

giovedì 29 settembre 2011

"Tra una parola e un viaggio" di Pietro Buccinnà


"Tra una parola e un viaggio"
di Pietro Buccinnà
Casa Editrice Kimerik
Pagg. 114
€ 14.00











Attraverso questo libro l'autore Pietro Buccinnà ci accompagna in un mondo fatto di poesia, unito ad un misto di narrativa che completa il reale significato dei pensieri dell'autore.

Anche la seconda parte del libro, come la prima è ricca di riflessioni a volte esplicite, a volte da ricercare tra le righe.

Ogni poesia e racconto si soffermano sull'aspetto più grigio della vita dell'essere umano, facendo riferimento principalmente alla sofferenza ed al conseguente desiderio di morte; una morte a volte personificata, a volte celata, a volte vincente ed a volte perdente.

Il linguaggio utilizzato dall'autore è chiaro, semplice, ma ricco di particolari che rendono la personificazione da parte del lettore, cosa certa.

"Tra una parola e un viaggio": un libro ricco di emozioni, ricordi, quotidianità che spesso non si vogliono affrontare, ma si sa, al proprio destino non si può sfuggire, tanto più se si tratta di morte.

"Tra una parola e un viaggio": un libro che "trasporta" chi lo legge, ponendolo innanzi a situazioni su cui pensare e perchè no, discutere con altri.

Recensione di Sara Rota

lunedì 26 settembre 2011

"Il coraggio che mai ho avuto" di Antonietta Scarabelli e Silvia Scarabelli


"Il coraggio che mai ho avuto"
di Antonietta Scarabelli e Silvia Scarabelli
Sensoinverso Edizioni
Pagg. 131
€ 13.00











Attraverso questo libro le autrici Antonietta e Silvia Scarabelli ci portano a conoscere la storia di: Piera, donna che si ritrova a crescere il figlio, solo con l’aiuto della madre; Brian l’ex fidanzato di Piera sparito all’improvviso che ricompare dopo dieci anni; Michele, amico omosessuale di vecchia data di Piera; Andrea, nuovo amore e padre acquisito di David, il figlio di Piera.

Tutto il libro è concentrato sul sentimento dell’amore, sia quello di una madre per il proprio figlio, sia quello di uomini attratti l’uno dall’altro, sia quello tra uomo e donna, sia l’amore familiare in generale.

“Il coraggio che mai ho avuto” è un libro per tutti coloro che si affidano all’amore per affrontare problemi di tutti i giorni, per raccontare di emozioni, dolori che appartengono a tutti e che al contempo tutti vorrebbero evitare.

“Il coraggio che mai ho avuto”: il racconto-storia di una donna-madre coraggio, che sceglie di vivere la propria vita non scordando il passato, ma facendone spunto per rinascere in un nuovo futuro.

Recensione di Sara Rota




lunedì 19 settembre 2011

"Auto-pseudo-bio-grafo-mania" di Lorenzo Pompeo


"Auto-pseudo-bio-grafo-mania"
di Lorenzo Pompeo
Ibiskos Editrice Risolo
Pagg. 109
€ 12.00

Attraverso questo libro l’autore Lorenzo Pompeo ci vuole accompagnare nella conoscenza di ciò che di poetico c’è in ognuno di noi.

In ogni suo racconto sembra volerci svelare quel senso di realtà – irrealtà che ci circonda e lo fa “costruendo” messaggi a volte ironici, a volte più seri, che potrebbero tranquillamente essere custoditi in quelle bottiglie donate al mare non si sa da chi, certamente da qualcuno assai romantico.

Ogni racconto ha in comune con gli altri il senso della vista, in quanto proprio l’osservare evidenzia le espressioni che può assumere la vita nella quotidianità ed in tutto ciò che ci circonda.

Ogni brano ha in sé un’essenza particolare che si confonde tra le righe dell’animo umano, per poi “esplodere” in immagini sempre più esplicative.

Molto spesso in questi racconti l’autore parla in prima persona, evidenziando aspetti di se stesso che appartengono ad ognuno di noi, sia dal punto di vista positivo, ma ancor più da quello negativo, dato che proprio la negatività fa parte di noi e del nostro mondo.

“Auto-pseudo-bio-grafo-mania”: un libro che tratta di letteratura in modo originale, poco dispersivo e soprattutto soffermandosi su esperienze personali che “intrigano” ed invogliano il lettore a trovare soluzioni anche tramite l’aiuto dell’autore stesso.

“Auto-pseudo-bio-grafo-mania”: un libro originale che spazia oltre gli schemi classici della letteratura, da non perdere per chi vuole assaporare l’originalità attraverso pensieri più e meno lunghi, ma essenziali.

Recensione di Sara Rota

giovedì 25 agosto 2011

"Perchè diffidare degli assistenti di volo" di Marco Ponzi


"Perchè diffidare degli assistenti di volo"
di Marco Ponzi
Grecoegreco Editori
Pagg. 203
€ 11.00





Attraverso questo libro l'autore Marco Ponzi ci porta a conoscere il mondo del volo, nel senso vero e proprio della parola, soffermandosi sulla professione dell'assistente di volo, mestiere da lui svolto per due anni.

Il libro narra di viaggi più o meno lunghi, durante i quali l'assistente di volo ha un compito fondamentale: innanzitutto esaudire i desideri dei passeggeri, infondendo loro sicurezza, divertimento, allegria e nozioni base del volo.

Gli aneddoti narrati riguardano luoghi, ma soprattutto passeggeri che l'autore, Marco Ponzi, ha incontrato durante le varie tratte, senza che questi si debbano offendere ritrovandosi tra i protagonisti (colleghi compresi), in quanto gli eventi che li riguardano sono citati con ironia.

Tutto il libro è scritto con semplicità e scorrevolezza, da leggersi tranquillamente quando si ha voglia di un momento di relax.

Tra una risata e l'altra non mancano momenti di malinconia, soprattutto quando l'autore rievoca attimi passati, ora che ha cambiato professione.

"Perchè diffidare degli assistenti di volo": un libro simpatico, che mette a conoscenza di aneddoti mai creduti o forse solo dubitati.

"Perchè diffidare degli assistenti di volo": un libro innovativo, arricchito di foto in bianco e nero, cartoline e schemi che identificano ancora di più il duro lavoro del protagonista, assistente di volo.

Recensione di Sara Rota

martedì 23 agosto 2011

"Pazienti smarriti" di Maria Rosaria Pugliese


"Pazienti smarriti"
di Maria Rosaria Pugliese
Robin Edizioni
Pagg.189
€ 15.00












Attraverso questo libro l’autrice Maria Rosaria Pugliese ci accompagna nel mondo della malattia mostrandoci quanto amore vi possa essere intorno ad una persona da essa colpita.

Il libro narra la storia di Ettore, uomo come tutti gli altri, benvoluto, lavoratore, amante della casa e della famiglia, il quale suo malgrado ad un certo punto della sua felice vita, si vede costretto ad affrontare una malattia che lo costringerà a letto per non poco tempo.

Fortuna vuole che Ettore non sia solo, infatti ad accudirlo ed amarlo ci sono la moglie Lena, le due figlie e la sorella, che vedono in lui ciò che per loro ha sempre rappresentato: un eroe!

Ettore, da parte sua cerca di sconfiggere il male che lo assilla non pesando sulla propria famiglia, combattendo il suo male attraverso anticorpi che lui denomina Esercito della Salvezza.

Tutto il libro è caratterizzato da un linguaggio semplice e chiaro, lineare e scorrevole, evidenziando principalmente l’amore che tutta la famiglia, e non solo, riversa sul protagonista; il legame che c’è tra loro, anche ora che la vita sembra avergli voltato le spalle.

Molto spesso si fa riferimento a ricordi che evidenziano i passaggi della vita di Ettore, causando in chi legge un senso di malinconia e di tranquillità allo stesso tempo, quasi a voler tener legato Ettore alla vita terrena anche tramite essi.

Tutto il romanzo è un andirivieni di emozioni, cupezza ed ironia che si concentrano molto anche nella fase finale dell’opera e quindi della vita di Ettore, l’eroe; momenti in cui anche la morte sembra poter essere sconfitta dalla forza di volontà dell’ammalato.

“Pazienti smarriti”: un libro che dà forza e coraggio a tutti coloro che sanno che prima o poi anche la malattia avrà la meglio sulla loro forza di vita; un libro capace di emozionare, regalare gioia anche nei momenti peggiori; un libro in cui il lettore può sostituirsi al protagonista in ogni momento cercando di imprimere dentro di sé le speranze atte a superare il dolore.

“Pazienti smarriti”: un libro capace di cogliere ogni aspetto della vita, dal più cupo al più solare, tramite esperienze di vita da condividere con chi si ama e non solo.

Recensione di Sara Rota

lunedì 15 agosto 2011

"Tormento ed estasi" di Salvatore Scialò


"Tormento ed estasi"
di Salvatore Scialò
Aletti Editore
Pagg. 46
€ 5.00



Attraverso questo libro l'autore Salvatore Scialò ci accompagna nella percezione dei suoi sentimenti ed emozioni.

"Tormento ed estasi" è una silloge poetica che si raggruppa e si espande nella concezione interiore dell'autore stesso.

Ogni poesia non evidenzia solo l'aspetto individuale, quale una continua evoluzione nello spazio del mondo.

Le poesie, pur non essendo molto lunghe, regalano emozioni ed incanti che solleticano la fantasia.

Tema molto presente è la nostalgia per i luoghi del passato a cui l'autore si rivolge per ricevere momenti di consolazione, respiro a quel pessimismo che persevera.

"Tormento ed estasi": un libro che induce a camminare oltre la fantasia per svegliarsi nell'inconscio della realtà.

Recensione di Sara Rota

mercoledì 27 luglio 2011

"Il pane nero" di Sergio Rossi


"Il pane nero"
di Sergio Rossi
Sagep Edizioni
Pagg. 47
€ 7.90




Attraverso questo libro l'autore Sergio Rossi ci fa conoscere la tradizione attraverso il metodo di creazione del pane nero, di segale.

Il libro inizia con la presentazione della Val Pusteria, luogo in cui il pane di segale nasce e si forma.

Viene poi descritto il metodo di creazione, di cottura e la distribuzione del suddetto pane.

Ogni racconto è scritto in italiano e in tedesco, accompagnato da suggestive immagini a colori e in bianco e nero, i cui protagonisti sono il pane e coloro che lo producono ogni giorno, con amorevole pazienza, come Florian il panettiere.

A completare l'opera, alcune ricette di facile realizzazione.

"Il pane nero": un libro curioso, interessante, per coloro che amano scoprire le tradizioni culinarie che ci circondano.

Recensione di Sara Rota

mercoledì 13 luglio 2011

"Johnny Nuovo" di Mauro Evangelisti


"Johnny Nuovo"
di Mauro Evangelisti
Cartacanta Editore
Pagg. 110
€ 13.00













Attraverso questo libro l'autore Mauro Evangelisti ci accompagna nella vita di un ragazzo cresciuto obbligatoriamente tra le quattro mura di una stanza segreta, fin da quando aveva pochi mesi, a causa della pessima volontà di un certo signore K.

Tutta la storia prende vita quasi fosse una forma di diario giornalistico in cui gli eventi prendono forma.

Il bambino vive solo con la presenza del signor K, senza televisione, senza amici e senza avere la possibilità di ammirare le bellezze del mondo esterno.

Solo una volta cresciuto, divenuto un ragazzo, quasi per caso il giovane scoprirà l'esistenza di una porta e del mondo che vive intorno ed al di fuori di essa.

Per il signor K si aprono le porte del carcere e nemmeno la decisione di Carlo, così si chiama il giovane, di farlo partecipe del suo matrimonio segnerà un certo rimorso nel signor K, suo carceriere.

"Johnny Nuovo": un libro che racconta di verità che molto spesso sarebbe bene tenere taciute, ma che molte volte affiorano ad inquietare l'esistenza dell'uomo.

"Johnny Nuovo": un libro scritto con semplicità, ma capace di commuovere ed intrigare per la trama narrata, non troppo discordante dalla realtà odierna.

"Johnny Nuovo": un intreccio di storie ed emozioni che creano un'unica ed interessante avventura di vita, alla scoperta delle bellezze, ma anche delle vicissitudini del mondo.

Recensione di Sara Rota

"Ananke" di Alessandro Marcelli


"Ananke"
di Alessandro Marcelli
Giovane Holden Edizioni
Pagg. 167
€ 15.00













Attraverso questo libro l'autore Alessandro Marcelli ci accompagna nella scoperta della vita di Ivano Maria de Sanctis soffermandosi principalmente sugli aspetti familiari del giovane, compresa la sua carriera militare.

Tutta la vicenda è arricchita da amplessi amorosi con donne più o meno esperte, lavoretti per la "mala" del paese ed immagini di vite quotidiane.

All'interno del libro compaiono inoltre numeri associabili alla cabala che contraddistinguono eventi e situazioni, quasi fosse tutto calcolato da una regia esterna.

"Ananke": un libro scritto con un linguaggio semplice ed al contempo particolareggiato, data la minuzia di particolari con cui è stato scritto.

"Ananke": un libro originale che tratta di vita vera.

Recensione di Sara Rota

venerdì 1 luglio 2011

"Mercanti di organi" di Aldo Emilio Moretti


"Mercanti di organi"
di Aldo Emilio Moretti
MEF Editore
pagg. 362
€ 19.90









Attraverso questo libro l’autore Aldo Emilio Moretti ci accompagna alla scoperta di un tema alquanto importante e delicato: il trapianto di organi.

Tutto si sviluppa in un ambiente internazionale in cui agiscono associazioni internazionali ed il compito principale del dottor Alan è quello di sbrogliare un traffico illecito d’organi.

Ovviamente l’impresa non sarà semplice in quanto si susseguiranno spionaggi, intercettazioni, scoperte e traffici segreti oltre a colpi di scena sensazionali.

Nonostante l’argomento trattato, il linguaggio utilizzato dall’autore è comprensibile anche a coloro che non hanno a che fare con questo genere di cose tutti i giorni.

Il tutto è arricchito da ambienti sublimi, panorami entusiasmanti e nobili scopi, che anticipano quello che in futuro ci attende.

“Mercanti di organi” è un libro originale, interessante, capace di emozionare ed al contempo donare emozioni scientifiche senza pari.

“Mercanti di organi”: un libro da leggersi con calma per non perderne il filo logico data l’importanza dell’oggetto trattato

Recensione di Sara Rota

lunedì 27 giugno 2011

"Nacque" di Luca Zama


"Nacque"
di Luca Zama
Kimerik Edizioni
pagg. 65
€ 12.00





Attraverso questo libro l’autore Luca Zama ci accompagna alla scoperta del suo interesse preferito: la comprensione e la pratica degli sport da combattimento.

Il tutto parte dall’apprendimento da lui stesso recepito, evidenziando non solo i suoi successi, ma pure le difficoltà, necessarie per migliorare sempre più.

“Nacque” utilizza un linguaggio semplice, sembra quasi uno “studio” interiore grazie al quale crescere e maturare, non solo nello sport, ma anche nella vita.

“Nacque”: un libro che si sviluppa nell’insegnamento e che regala a chi legge emozioni ed esperienze davvero interessanti.

Recensione di Sara Rota

martedì 7 giugno 2011

"Demon Hunter: l'arcangelo risolutore" di Riccardo Brumana

Demon Hunter

"Demon Hunter: l'arcangelo risolutore"
di Riccardo Brumana
Rupe Mutevole Edizioni
Pagg. 68
€ 10.00

Attraverso questa silloge poetica l’autore Riccardo Brumana ci accompagna in un mondo ricco di emozioni forti: enigmatiche ma tangibili.

Nelle sue opere tratta tematiche importanti quali la Fede, l’amore, la famiglia, la rabbia, il sociale e lo fa evidenziandone i rispettivi componenti fondamentali.

Nella Fede evidenzia il suo Credo ed il ringraziamento verso il Signore; nell’amore la passione attraverso gli stadi della sua vita, tra ricordi e desideri; nella famiglia il suo pensiero si sofferma invece sulla figura della madre, sull’aborto, sulla gioia di ritrovarsi padre; la rabbia rivela la sua lotta contro la società corrotta; il sociale, per concludere, affronta situazioni difficilmente cancellabili nel mondo odierno: razzismo e corruzione.

Spesso leggendo fra i versi delle sue poesie emerge l’immagine-simbolo di un drago: animale forte, libero e coraggioso, in cui l’autore si rispecchia.

“Demon Hunter: l’Arcangelo risolutore”: un libro di poesie in grado di emozionare, far riflettere e perché no, anche sognare.

Recensione di Sara Rota

lunedì 6 giugno 2011

« Convalido l'iscrizione di questo blog al servizio Paperblog sotto lo pseudonimo sararota ».

giovedì 28 aprile 2011

"Pommidoro e Paraffino" di Giustina Porcelli


"Pommidoro e Paraffino"
di Giustina Porcelli
Il Gioco di Leggere Edizioni
€ 11.90





Attraverso questo libro l'autrice Giustina Porcelli ci accompagna a conoscere i due protagonisti, Pommidoro e Candela, che seppur strampalati sono in realtà semplicemente un pò speciali.

Nella prima storia, protagonista è Pommidoro, il quale se ne va alla scoperta del mondo saltellando qua e là, cercando di scoprire la propria identità.

Nella seconda storia, protagonista è Candela, piccola abitante del mondo chiamato Paraffino, vogliosa di scoprire il mondo, realizzando il sogno suo più bello.

"Pommidoro e Paraffino" è un libro per bambini, ma anche per tutti coloro che vogliono riscoprirsi attraverso la semplicità, l'amicizia e la fantasia.

Recensione di Sara Rota


mercoledì 27 aprile 2011

"Racconto di un'idea (Variazioni di Variazioni)" di Sergio Petrocchi


"Racconto di un'idea (Variazioni di Variazioni)"
di Sergio Petrocchi
Ibiskos Editrice Risolo
pagg. 325
€ 12.00













Attraverso questo libro l'autore Sergio Petrocchi ci accompagna in un mondo immaginario, in cui il protagonista Giovanni si ritrova ad affrontare idee e situazioni talvolta surreali.

Più semplicemente, attraverso brevi pensieri e condizioni di vita, l'autore ragiona con le proprie idee interiori, interrogando il proprio inconscio, personificandolo attraverso l'idea che non ha nome, attraverso un analista a cui Giovanni sembra aver fatto affidamento nei suoi periodi peggiori, attraverso Silvia, il suo passato non ricordato amore.

"Racconto di un'idea (Variazioni di Variazioni)" è un libro che unisce alle emozioni, l'ironia di un attimo fugace che appare eterno.

Molto spesso, tra i pensieri dell'autore, compaiono diverse citazioni di filosofi e personaggi famosi, i quali conducono il lettore ad una sorta di immaginazione e personificazione interiore, al fine di migliorare e conoscere al meglio un pò di più se stessi.

"Racconto di un'idea (Variazioni di Variazioni)" è un libro che si rapporta ad un viaggio apparentemente senza capo nè coda, da iniziare quando si vuole, interrompere quando si è stanchi o si pensa di aver raggiunto la propria meta, il proprio destino o riprendere quando si vuole.

"Racconto di un'idea (Variazioni di Variazioni)" è un libro che stimola la fantasia, fornisce domande, ma non risposte; semplicemente "regala" pensieri che ognuno di noi può far propri e modellare come desidera.

Recensione di Sara Rota

martedì 19 aprile 2011

"Fantastic - Zen 2: stories & histories" di AA.VV.


"Fantastic - Zen: stories & histories
di AA.VV.
Diversa Sintonia Edizioni
pagg. 202
€ 15.00








Attraverso questo libro i vari autori dei racconti accompagnano il lettore in storie che paiono inverosimili, in quanto molto fantascientifiche.

Il primo racconto facente parte della categoria Gold "Es, la Bianca", ha come protagonista proprio una principessa di nome Es la quale, suo malgrado, si troverà costretta a scegliere tra il bene e il male; solo l'epilogo finale svelerà però l'arcano.

In "Il muro", protagonisti sono un artista di nome Res ed il suo amico Chierici.
A fare da sfondo al racconto compare l'arte surrealista; il mistero nel mistero dell'esistenza dell'esistere; un unione / antipatia tra presente e futuro.

In "I.ncantevole" è la tecnologia dell'amore la protagonista che assume il nome di Iscarlett, capace di diffondere l'armonia e la luce del colore attraverso uno schermo all'apparenza piatto.

Passando alla categoria Green il primo racconto "L'anomalia" protagonista è Claudio che vive il presente ancora ed ancora, mentre intorno a lui si sviluppano nuove dimensioni, nuove vite ed emozioni in cui compaiono pure versi religiosi che assumono fondamentali sfondi ai continui viaggi.

In "Una singolare e visionaria realtà" si mettono in dubbio storie di tempi passati, di strane scomparse, di mondi più o meno sconosciuti attraverso il dialogo di un giovane e di un anziano.

Nella categoria Red il primo racconto "La mancata terraformazione di Venere" si parla del popolo di Leisa, civiltà avanzata avente lo scopo di conquistare Venere.
Non sarà però tutto rose e fiori e una nuova forma di fallimento sembra prendere forma all'orizzonte.

In "La grande avventura" esiste un pianeta che tratta di politica, di quelle del tipo estremista come al tempo di Marx; una politica scottante, in grado di porre problemi nella storia stessa.

Nella serie White, la prima storia "Caravan Dream" tratta di sogni che ognuno di noi ha o potrebbe avere nel mondo dello spettacolo, in attesa che possano vedersi realizzati, grazie ad una buona occasione.
Provare per credere?

In "Fabula della Geisha" si narra di sogni e verità sospesi nell'immenso ambiente naturale del Giappone, in cui i colori, le atmosfere si uniscono e si fondono quasi fossero poesia.

Nella serie Yellow "Lo stanzone" parla proprio di una stanza in cui la gente può andare, chiudersi dentro e dar libero sfogo alle sue energie negative, in attesa di qualcosa che nessuno saprà mai se si avvererà.

In "Bunker" si narra nuovamente di storia e di fitti misteri a cui fa capo una donna dai misteriosi poteri, insiti nel sentimento dell'amore.

Nella sezione Black, nel brano "Richard" si narra di viaggi su treni che sembrano non aver vie d'uscita, meandri bui e persone che paiono inverosimili ed irreali.

La storia finale "La vespa di smeraldo" narra l'inquietante storia di un manager punto da una vespa di smeraldo; una puntura dalle conseguenze devastanti.
Un thriller - horror per gli appassionati.

"Fantastic - Zen 2": un libro dagli aspetti surreali, ironici, scientifici ed a volte con un pizzico di romanticismo, capaci di attrarre ogni tipo di lettore: quello amante del genere fantasy, quello appassionato al genere horror ed anche quello semplicemente curioso.

Un'ottima occasione per gli autori emergenti di farsi conoscere ed apprezzare.

Recensione di Sara Rota

giovedì 7 aprile 2011

"Storie da un sogno" di Sandro Capodiferro


"Storie da un sogno"
di Sandro Capodiferro
Edizioni Libreria Croce
pagg. 92
€ 13.00












Attraverso questo libro l'autore Sandro Capodiferro ci porta nel magico mondo in cui i sogni e la fantasia ne sono i protagonisti.

Ad arricchire il paesaggio compare Ginetto, giovane ragazzo abitante di Noverosi il quale, raggiunta la maggiore età, deve affrontare il suo viaggio di vita.

Durante questo percorso Ginetto dovrà fare i conti con il suo passato, presente e futuro ed affrontare con serenità i problemi che man mano si presentano.

"Storie da un sogno" è un libro che evolve quasi fosse una fiaba in cui si uniscono filosofia, realtà e per l'appunto i sogni.

"Storie da un sogno: un libro capace di catturare la spensieratezza dei giovani lettori e trasformarla in evidente realtà.

"Storie da un sogno": un libro surreale che cela dentro di sè passaggi di vita quotidiana e non solo.

Recensione di Sara Rota

martedì 5 aprile 2011

"Solo l'amore" di Fabio Amato


"Solo l'amore"
di Fabio Amato
OTMA Edizioni
pagg. 57
€ 8.00













Attraverso questo libro l'autore Fabio Amato ci porta a conoscenza del suo mondo poetico fatto d'amore e mistero allo stesso tempo.

"Solo l'amore" è una silloge poetica per tutti coloro che credono all'amore ed alla magia intrinseca che ha dentro di sè.

In "Solo l'amore" al centro di tutto oltre all'amore stesso, compare la figura dell'uomo in tutte le sue sfumature.

Le poesie seppur brevi sono in grado di commuovere, emozionare, incantare; ed i temi trattati toccano l'amore in senso lato ed in senso veritiero; tra un misto di sogno e sublime irrealtà.

Recensione di Sara Rota

lunedì 4 aprile 2011

"Giochi "ringhistici" perchè il professional wrestling è il gioco per eccellenza" di Andrea Corona


"Giochi "ringhistici" perchè il professional wrestling è il gioco per eccellenza
di Andrea Corona
Casa Editrice Kimerik
pagg. 79
€ 10.00









Attraverso questo libro l'autore Andrea Corona ci porta a conoscere più nello specifico il mondo del wrestling e perchè questo può essere definito un "gioco".

L'autore utilizza esempi di personaggi e studiosi che evidenziano trucchi e sistemi di gioco ben noti a tutti coloro che amano il wrestling, mostrando come in realtà il pericolo non sia prettamente esistente.

"Giochi "ringhistici" perchè il professional wrestling è il gioco per eccellenza" : è un libro che evidenzia storie inventate unite a storie vere, così da rendere agli occhi dello spettatore il personaggio più interessante.

Nel libro vengono inoltre utilizzati termini ben specifici ad indicare mezzi e ruoli di gioco.

"Giochi "ringhistici" perchè il professional wrestling è il gioco per eccellenza" è un libro filosofico - sociologico scritto in modo semplice, ma ben strutturato, per far conoscere anche al lettore più inesperto il fantastico mondo del wrestling.

Recensione di Sara Rota

lunedì 28 marzo 2011

"Mi merito il meglio" di Lucia Giovannini


"Mi merito il meglio"
di Lucia Giovannini
Sperling & Kupfer Edizioni
pagg. 285
€ 17.00





Attraverso questo libro l'autrice Lucia Giovannini ci porta a scoprire parti di sè e del proprio carattere che spesso restano nascoste o nel dimenticatoio.

Il libro, oltre a contenere aspetti nozionistici, è arricchito da svariate domande a cui si può rispondere mentalmente o ancor meglio tenendo un apposito quaderno su cui scrivere le proprie risposte, anche sotto forma di pensieri.

Tutto il libro è concentrato su un elemento fondamentale: la felicità ed i modi più o meno semplici per raggiungerla.

"Mi merito il meglio" è un libro che raccoglie esperienze sotto i diversi punti di vista; sta poi al lettore scegliere se seguire il tutto oppure no.

Il libro è inoltre basato su un numero che ha per l'autrice una importanza fondamentale: il 40, numero associato spesso all'ambito religioso ed in questo caso specifico rappresenta il percorso per il raggiungimento della felicità.

"Mi merito il meglio" può essere letto tutto d'un fiato oppure con calma, dato che non ha una storia predefinita; ognuno può crearsene una per sè affrontando man mano le domande proposte, cercando le proprie soluzioni.

"Mi merito il meglio": un libro che non ha mai una fine e che anche una volta terminato può essere riaperto in una qualunque pagina e riletto.

"Mi merito il meglio" : un libro originale, particolare, psicologico ma non pesante, ben strutturato e ben sviluppato; da tenere sempre vicino al comodino per poterlo consultare nei momenti di difficoltà.

Recensione di Sara Rota

lunedì 21 marzo 2011

"Come Eracle e Iolao" di Pasquale Ermio


"Come Eracle e Iolao"
di Pasquale Ermio
Casa Editrice Kimerik
pagg. 67
€ 12.00












Attraverso questa silloge poetica l'autore Pasquale Ermio ci porta a conoscenza dei suoi pensieri.

La maggioranza delle poesie insite nel libro riguardano il vasto mondo dei sentimenti, con quelle emozioni che assolutamente sempre fanno parte dei ricordi.

Le poesie hanno un che di ermetico, ma non complicato, una forma espressiva che sfoggia sentimenti ed immaginazione a tratti coloriti, a tratti enigmatici.

"Come Eracle e Iolao" è un libro di poesie in cui il lettore può scegliere da che parte stare, se dalla parte dell'eroe o del povero "servo".

"Come Eracle e Iolao" : un libro, che attraverso anche le foto che lo completano, si evolve pian piano esplodendo poi in una suggestiva immagine poetica.

Recensione di Sara Rota

mercoledì 16 marzo 2011

"7 STORIE - momenti diversi di vite diverse" di Paola Larese Gortigo


"7 STORIE - momenti diversi di vite diverse"
di Paola Larese Gortigo
Statale 11 Editrice
pagg. 113
€ 11.00






Attraverso questo libro l’autrice Paola Larese Gortigo ci accompagna nelle vite dei personaggi che compongono le sette storie da lei raccontate.

Ogni storia si differenzia dalle altre per luoghi e situazioni, ma c’è un tema fondamentale che le accomuna: l’amore.

Ogni storia merita inoltre un’attenzione particolare, perché ognuna contiene una morale, adatta al tempo passato, ma ancor più al tempo moderno.

In “Storia claustrofilia” protagonisti sono marito e moglie che cercano all’interno di un supermercato quel poco di libertà negata loro dalla mancanza del permesso di soggiorno, estraniandosi da tutto e da tutti, contenti di nascondersi e di non dover fuggire più.

La felicità per loro sarà eterna?

Sta al lettore scoprirlo leggendo la storia di Yuri e sua moglie, i due protagonisti.

In “Storia telematica” la protagonista Agnese è alle prese con un mare di ricordi che sempre hanno attanagliato la sua esistenza e per la protagonista sembra giunto il momento di “far partecipe” di questi ricordi la carta ed ecco quindi che scrive una specie di diario e sarà proprio con la scusa di scrivere che Agnese instaurerà con Francesco un dialogo telematico che svelerà ad Agnese ed allo stesso Francesco amare verità che li renderà ancor più vicini e chissà, forse persino innamorati.

In “Storia virginale” la protagonista Camilla è alla ricerca di quell’amore sempre cercato, ma non ancora trovato, tanto che la donna decide di rivolgersi ad internet pur di trovare un uomo che le faccia provae l’emozione d’essere posseduta almeno una volta nella vita.

Si sa però che non è così semplice riuscire a fidarsi di chi non si conosce; per Camilla sarà diverso o un’attesa delusione?

Quali conseguenze avrà l’amore per Camilla?

In “Storia domestica” protagonisti saranno Gianni, un giovane rimasto sfigurato dopo un incidente e Maya, una giovane domestica straniera.

Gianni è un ragazzo divenuto scontroso, schivo, desideroso di non vedere alcuna persona per non correre il rischio di essere compatito e deriso; sarà proprio Maya, con il suo carattere dolce e benevolo, a riuscire nell’impresa di far provare a Gianni il sentimento del desiderio, dell’amore, offrendo tutta se stessa.

Che sia il momento di una rinascita? Di un nuovo inizio?

In “Storia condominiale” protagonisti sono Alberto, Eleonora e Maria.

Anche qui si narra di una storia d’amore che nasce pian piano fino a sembrare decollare con la proposta di matrimonio che Alberto fa ad Eleonora.

Non sarà però tutto così semplice e l’amara verità si rivelerà solo alla fine della storia, nel momento in cui ricomparirà Maria, svelando l’arcano.

In “Storia sentimentale” protagonisti sono invece Susy e Kemal; lei una ragazza del sud trapiantata a Milano, lui un ragazzo nero.

Il loro amore sarà spesso ostacolato dalla famiglia di lei e messo a dura prova, persino da una scommessa fatta proprio dai due innamorati.

Chissà se l’amore anche in questo caso trionferà e con quali strategie.

Starà al lettore scoprire come e perché.

In “Storia macabra” protagonisti sono un “apparente” morto, padre e marito seppur non troppo esemplare, la moglie e la figlia.

Leggendo questa ultima storia si verrà a conoscenza di segreti mai svelati, ma sempre d’amore si tratta.

“7 STORIE – momenti diversi di vite diverse” è un libro che emoziona, fa sorridere e soprattutto fa riflettere sulle diverse sfumature che ha l’amore.

“7 STORIE – momenti diversi di vite diverse”: una bella soddisfazione per l’autrice ultra settantenne che decide di scrivere per dimostrare a se stessa che sa fare qualcos’altro oltre ad amare le letture, l’opera lirica ed i videogiochi… “esperimento” riuscito.

Recensione di Sara Rota

mercoledì 9 marzo 2011

"Crimina romana" di Gianluca Arrighi


"Crimina romana"
di Gianluca Arrighi
Gaffi Editore
pagg. 136
€ 12.00







Attraverso questo libro l'autore Gianluca Arrighi ci mette a conoscenza di alcuni casi da lui risolti come avvocato penalista.

Il libro è suddiviso in racconti più o meno brevi, collegati ad un filo che si dipana sempre dal comprendere se il protagonista è colpevole oppure no.

Ad introdurre ogni capitolo un disegno esaustivo che anticipa l'argomento trattato.

Come segnalato anche dall'autore alcuni protagonisti hanno preferito mantenere l'anonimato, mentre altri meno vergognosi, si sono esposti in prima persona.

I fatti accaduti e raccontati spaziano dalle rapine, all'usura, dall'amore, alla morte; alcuni hanno tratti ironici pure indicando sempre violazioni di legge che non possono restare impunite, altri invece sono veri e propri misfatti piuttosto gravi.

"Crimina romana" è un libro scritto in modo chiaro e semplice, capace di far conoscere anche alla gente comune le regole legislative e ciò che ne consegue.

"Crimina romana" : un libro originale che fa riflettere ed allo stesso tempo informa con umiltà ed umanità.

Recensione di Sara Rota

venerdì 4 marzo 2011

"Demon Love" di Gessica Scarpelli


"Demon Love"
di Gessica Scarpelli
Edizioni Kimerik
pagg. 90
€ 14.00








Attraverso questo libro la giovane autrice Gessica Scarpelli ci porta a conoscere la storia di Damien, Diana, Lorenzo, Erika e Dorian.

Ognuno dei personaggi cela un segreto che pian piano verrà rivelato, in particolar modo dopo l’incontro di Diana con Damien.

Damien è un demone che per molto tempo ha fatto del male, ma che soprattutto dopo l’incontro con la giovane Diana, scoprirà il vero senso della parola amore e del “sacrificio” che questo comporta.

“Demon Love” è un libro che narra d’amore, di lotte, di amicizie, in un evolversi di situazioni che tengono incollato il lettore pagina dopo pagina, strappando qualche lacrima ai cuori più romantici.

“Demon Love” è un libro che tratta di tenebre ed oscurità, con spiragli di luce nell’amore; un libro scritto da una giovane autrice, apprezzato sicuramente dagli amanti del genere horror amoroso.

Recensione di Sara Rota

lunedì 28 febbraio 2011

"Perchè il mare fa la nebbia siccome le farfalle non sanno nuotare sono tutte annegate" di Roberto Massaro


"Perchè il mare fa la nebbia siccome le farfalle non sanno nuotare sono tutte annegate"
di Roberto Massaro
Edizioni Il Filo
pagg. 42
€ 12.00











Attraverso questo libro l'autore Roberto Massaro ci porta ad attraversare il suo lato poetico e malinconico e lo fa usando versi brevi, ma ricchi di significato profondo.

Con le sue poesie l'autore mostra un confronto con il proprio lato interiore attraverso l'uso frequente di metafore.

L'elemento metaforico che sovrasta gli altri è il mare: sintomo di sfogo, di confidente silenzioso, dispensatore di pacatezza, nonostante il rollio delle sue onde.

Tutta la silloge è un continuo partire per poi ricongiungersi all'infinito, in attesa di qualcosa di nuovo, senza lasciare da soli i ricordi.

"Perchè il mare fa la nebbia siccome le farfalle non sanno nuotare sono tutte annegate" è un libro capace di regalare emozioni da rileggere attimo dopo attimo, per tenerle strette al cuore.

Recensione di Sara Rota

venerdì 25 febbraio 2011

"Anoressia: uscire dal tunnel" di Rébecca Shankland


"Anoressia: uscire dal tunnel"
di Rébecca Shankland
Armando Editore
pagg. 108
€ 14.00













Attraverso questo libro l'autrice Rébecca Shankland ci porta a conoscere un problema molto noto ai tempi nostri: l'anoressia.

Il tema viene affrontato sotto tutti gli aspetti, da chi lo vive o lo ha vissuto personalmente, a chi lo affronta da lontano, solo per sentito dire o perchè ha avuto a che fare con persone che ne hanno sofferto.

Il libro è scritto in modo semplice, offrendo a chi lo legge spunti per uscirne e sentirsi meno in colpa.

Il testo è inoltre arricchito da vivaci e colorati disegni che rendono ancora più esplicita la situazione trattata.

"Anoressia: uscire dal tunnel" è un libro adatto a tutti coloro che vogliono avere notizie nozionistiche sul tema anoressia; ad un pubblico di lettori giovani, che generalmente sono anche i più colpiti ed a tutti coloro che si interessano ai problemi dei giovani e non solo.

Chi volesse leggere le prime pagine del libro può cliccare su questo link:

Recensione di Sara Rota

"La nebulosa degli spettri" di Vittorio Piccirillo


"La nebulosa degli spettri"
di Vittorio Piccirillo
Edizioni Solfanelli
pagg. 191
€ 12.00












Attraverso questo libro l’autore Vittorio Piccirillo ci accompagna nel viaggio spaziale dell’Orbita Stellare impegnata nella ricerca dei Pirati Spaziali, portatori di dispiaceri e distruzioni.

Ovviamente per i componenti della flotta, impegnati nella ricerca, non sarà un compito semplice trovare i responsabili delle continue malefatte spaziali.

“La nebulosa degli spettri” è un libro originale, appartenente al genere fantascientifico; un mondo immaginario in cui si materializzano forza ed energia, alieni dai tratti umani che si muovono su imperi dai traffici leciti ed illeciti.

Oltre all’originalità, altro punto a favore è la scrittura semplice e scorrevole, ma non banale e in un libro che narra di astronavi e mondi spaziali, non è cosa semplice non generalizzare e non banalizzare le vicende trattate, solo sui combattimenti.

“La nebulosa degli spettri” è in un certo qual modo un libro diverso, particolare nel suo genere, adatto ad un pubblico di lettori giovani, interessati alla fantascienza moderna, con un pizzico di ritorno al passato, ma quasi certamente meno apprezzato dagli amanti del genere di Star Wars, a causa della trama ripetitiva e un po’ monotona.

Nonostante la mancanza di colpi di scena esagerati l’autore ha comunque saputo cogliere quegli aspetti che in un libro di questo genere devono essere presenti: lo spazio, la fantasia, la lotta e l’epilogo finale in cui i buoni sembrano essere i vincitori, lasciando quella suspence presente in ogni capitolo, assolutamente necessaria sul finale.

“La nebulosa degli spettri”: un libro che cattura, creando tensione, ma allo stesso tempo rilassa, grazie alla sua semplicità…

Recensione di Sara Rota

mercoledì 23 febbraio 2011

"Crisantemi a ferragosto" di Rocco Ballacchino


"Crisantemi a ferragosto"
di Rocco Ballacchino
Editrice Il Punto
pagg. 220
€ 7.50












Attraverso questo libro l'autore Rocco Ballacchino ci parla delle vacanze "casalinghe" del signor Volpi e di come un morto all'interno di un condominio possa stravolgere la vita.

Il protagonista del romanzo si trova, nel periodo di ferragosto, a dover affrontare la morte di un vicino di casa, nemmeno troppo conosciuto.

Il signor Volpi, unico condomino presente nel palazzo, sarà investigatore, indagatore e soprattutto suo malgrado, successore nella vita del defunto signor Naldi.

Un'inquietante serie di omicidi - suicidi sarà la chiave per svelare il macabro mistero che attanaglia una Torino dormiente nel caldo periodo d'agosto.

"Crisantemi a ferragosto": un libro che unisce passato e presente in un intreccio di emozioni e misteri, fino al raggiungimento di una inquietante e sorprendente realtà, un'introduzione ad un nuovo inizio.

"Crisantemi a ferragosto" : un libro per tutti gli amanti del giallo italiano, ricco di colpi di scena, capace di tenere incollato il lettore pagina dopo pagina fino al sorprendente epilogo finale.

Recensione di Sara Rota

lunedì 21 febbraio 2011

"Infanzia e famiglia" di Antimo Pappadia


"Infanzia e famiglia"
di Antimo Pappadia
MEF Firenze Atheneum Edizioni
pagg. 99
€ 9.00




Attraverso questo libro l'autore Antimo Pappadia ci fa esplorare il mondo familiare, soprattutto ciò che concerne l'educazione ed il comportamento infantile.

Il libro mostra il lato infantile attraverso esempi chiari e concisi, fornendo suggerimenti riguardo il modo più corretto di come comportarsi.

E' davvero funzionale ed educativo dare una sberla al proprio figlio?

Quali sono i motivi per cui il bambino attua i capricci? Come percepirli e risolverli?

Questo libro non vuole essere un sostituto alla persona del genitore, ma un aiuto al fine di migliorare i comportamenti verso i propri figli, sviluppando le loro individualità.

"Infanzia e famiglia" è un libro adatto a quei genitori che non si vergognano di ammettere i propri errori, cercando di migliorare passo passo.

"Infanzia e famiglia" : un libro scritto in un linguaggio semplice, dai concetti importanti e basilari per un rapporto familiare completo.

Recensione di Sara Rota

giovedì 17 febbraio 2011

"La fine sul suo volto" di Bruno Colombo


"La fine sul suo volto"
di Bruno Colombo
pagg. 207
e-book
€ 3.00











Attraverso questo libro l'autore Bruno Colombo ci conduce in una storia in cui la religione ed i suoi misteri ne sono i protagonisti.

I personaggi che si susseguono nel romanzo sono tanti ed ognuno di questi si diversifica dagli altri non solo fisicamente, ma anche psicologicamente.

Apparentemente ognuno conduce una vita normale, fino a quando sul mondo non comparirà l'Errante: un uomo crudele ancor peggio di Satana, un uomo capace di portare distruzione ovunque.

Riuscirà la Fede, riuscirà la preghiera a porre fine alla devastante scomparsa del genere umano che sta per compiersi?

"La fine sul suo volto" è un libro che affronta temi importanti come il credere in Dio e nei suoi insegnamenti attraverso parole semplici che facilmente arrivano al lettore ed ai suoi pensieri.

"La fine sul suo volto" : un libro che cattura l'interesse del lettore pagina dopo pagina, grazie ai continui colpi di scena che preparano al sorprendente epilogo.

"La fine sul suo volto" : un libro per coloro che credono fortemente all'amore, non solo materiale, ma anche spirituale.

Recensione fatta in primis per il sito : www.compraebook.it sul quale è possibile effettuare l'acquisto dell'e-book.

Recensione di Sara Rota

mercoledì 9 febbraio 2011

"No slogan: l'eco-ottimismo ai tempi del catastrofismo" di Masi-Mariani-Georgiadis


"No slogan: l'eco-ottimismo ai tempi del catastrofismo"
di Masi-Mariani-Georgiadis
Sangel Edizioni
pagg. 100
€ 8.00













Attraverso questo libro gli autori Masi, Mariani e Georgiadis cercano di argomentare al meglio ciò che riguarda il clima.

La maggioranza delle risposte date riguardano domande inerenti cause più o meno gravi e più o meno conosciute riguardo i cambiamenti climatici durante l'arco di svariati anni.

Tra i condizionamenti appaiono significativi quelli di ordine economico, politico e geologico, affrontati soprattutto dal punto di vista scientifico.

Il libro è completato da schematici grafici che rendono ancor più evidenti le differenze sostanziali dell'ambiente, nell'ambiente.

"No slogan: l'eco-ottimismo ai tempi del catastrofismo" è un libro che incuriosisce, cercando allo stesso tempo di colmare ideologie sbagliate o poco considerate.

Masi, Mariani e Georgiadis: tre autori capaci di regalare, con parole semplici, concetti alquanto complicati, soprattutto per chi non ne ha a che fare tutti i giorni.

Recensione di Sara Rota

martedì 8 febbraio 2011

"Stelle e fari nella notte" di Gabriella Bordoli


"Stelle e fari nella notte"
di Gabriella Bordoli
Kaba Edizioni
pagg. 179
€ 12.00

Attraverso questo libro l'autrice Gabriella Bordoli ci accompagna nella fantasiosa avventura di Pepo ed i suoi amici.

Pepo è un ragazzo come tanti altri che crede agli oroscopi e che adora l'astronomia e le stelle in particolare.

Proprio durante una nottata in tenda con i suoi amici incontrerà Lara e Teo, due misteriosi ragazzini con i quali affronterà un "viaggio" irto di pericoli, un viaggio quasi alieno.

Questa notte apparirà a Pepo quasi inverosimile, magica; una notte in cui dovrà dimostrare il suo coraggio e nascondere le sue paure.

"Stelle e fari nella notte" è un libro adatto ai giovani lettori che amano il rischio, i misteri ed è adatto anche a coloro che sono curiosi di immedesimarsi nelle storie dei giovani protagonisti.

"Stelle e fari nella notte" è scritto in modo scorrevole, con immagini stellari all'inizio di ogni nuovo capitolo, che mettono ancor più in evidenza la passione degli amici protagonisti dell'opera.

Recensione di Sara Rota

mercoledì 2 febbraio 2011

"Nelle terre del Nord: il destino di Godric" di Elisabetta Vittone


"Nelle terre del Nord: il destino di Godric"
di Elisabetta Vittone
MEF Edizioni
pagg. 119
€ 11.50












Attraverso questo libro l’autrice Elisabetta Vittone ci accompagna a vivere l’ambiente di un romanzo epico e storico, attraverso immagini fantastiche vissute nelle esperienze dei protagonisti.

Protagonista principale della vicenda è Godric, un giovane barone, in cerca della sorella Hetel, rapita durante una razzia in cui i genitori hanno sfortunatamente dovuto sopperire alla morte.

Essendo la ricerca piuttosto faticosa, difficoltosa ed irta di pericoli, accanto a Godroc compare un altro personaggio: il barone di Jorvik, che accompagnerà quest’ultimo nelle terre del Nord, sacrificandosi al posto di Godric stesso, il quale però non potrà sottrarsi alla morte che il destino gli ha predestinato, nemmeno dopo essere venuto a conoscenza della verità, ossia che in realtà Hetel non è stata rapita da nessuno, ma se ne è andata per amore del giovane Robert.

Anche Hetel inoltre cela dentro sé un dolce segreto, per il cui amore deciderà di sacrificare in parte la sua felicità; al fine di scoprire i misteri che il fato pure a lei ha prefissato.

In “Nelle terre del Nord: il destino di Godric” ogni personaggio dovrà lottare con il proprio animo, con se stesso, con le scelte che ha compiuto e che ancora deve compiere, per poi comprendere appieno la propria vita.

Tutta l’opera è scritta in modo da coinvolgere il lettore, cambiando spesso le scenografie ambientali ed il narratore stesso.

Attraverso questo libro l’autrice fa trasparire la propria passione per l’epoca medioevale in un’Inghilterra di dominazione normanna; luogo in cui, anche per il lettore, sarà impossibile riemergere; non prima di aver assaporato ogni singola parte delle vicende narrate.

Il finale poi sembra essere non pienamente definito, in grado di lasciare quella suspence che fa esprimere a chi legge la voglia di un immediato seguito.

Il libro è inoltre scritto in un italiano scorrevole, privo di errori, con tratti storici ben evidenti; un libro capace di emozionare chi ancora crede alle storie d’amore ed ai legami familiari.

Un libro assolutamente da non lasciarsi sfuggire per la chi ama la storia e la sua originalità.

Recensione di Sara Rota

martedì 1 febbraio 2011

"Angulus Ridet" di Dirce Scarpello


"Angulus Ridet"
di Dirce Scarpello
Giulio Perrone Editore
pagg. 239
€ 15.00













Attraverso questo libro l’autrice Dirce Scarpello ci porta a scoprire il magico mondo di Mino, Lola, Mimì, Bruno, Violetta e Penelope.

Inizialmente la storia raccontata sembra quella di una famiglia come tutte le altre, in cui si vivono rapporti più o meno semplici tra marito e moglie, tra genitori e figli.

In realtà presto si giungerà a conoscere le vite parallele di ogni personaggio, di ciò che ha fatto parte della vita di ognuno, tra segreti, bugie, dolori e gioie.

Il tutto è ambientato ad “Angulus Ridet”, luogo che accoglie da sempre segreti e silenzi, tenuti per troppo tempo serbati, pronti volontariamente e non, ad essere svelati.

Uno dei sentimenti che prevale sugli altri oltre all’amore è l’altruismo che ricollega i personaggi protagonisti e tutti coloro che li circondano.

“Angulus Ridet” è un libro che emoziona, coinvolge, fa riflettere e soprattutto evidenzia situazioni di un mondo moderno ambientato in intrecci di un misterioso passato.

Recensione pubblicata prima per www.ebmagazine.it al seguente link

http://www.ebmagazine.it/articles.asp?id=178

Recensione di Sara Rota

lunedì 31 gennaio 2011

"Regina" di Barbara Sarri


"Regina"
di Barbara Sarri
Robin Edizioni
pagg. 137
€ 10.00













Attraverso questo libro l'autrice Barbara Sarri ci accompagna nella vita di Regina, donna di 37 anni, che lavora presso uno studio legale.

Dopo una storia d'amore di qualche anno la protagonista si ritrova in un certo senso da sola a cercare di combattere le sue insicurezze quotidiane; unico punto fermo è Nat, la sua amica del cuore, alla quale confida i suoi pensieri d'amore e non solo.

Regina sembra considerare gli uomini un capitolo chiuso nella sua vita, ma si sa, quando meno lo si aspetta ecco l'amore bussare alle pareti del proprio cuore.

Riuscirà Regina a resistere e soprattutto Francesco si rivelerà l'uomo adatto a lei?

Regina, una donna come molte che vive le giornate tra il lavoro, lo svago ed i pensieri che attanagliano la sua mente.

"Regina": un libro scritto in modo scorrevole, semplice, ma capace di catturare il lettore dalla prima all'ultima pagina, vivendo con la protagonista ogni attimo.

"Regina": un libro da assaporare riga dopo riga, verso dopo verso, come le onde del mare che ne accompagnano l'atmosfera che sa di magia.

Recensione di Sara Rota

giovedì 27 gennaio 2011

"Uozzamericanboys" di Stefano Pietri


"Uozzamericanboys"
di Stefano Pietri
Edizioni Tracce
pagg. 70
€ 9.00













Attraverso questo libro l'autore Stefano Pietri racconta la storia di un gruppo di amici di cui anche lui fa parte e narra le vicissitudini da loro trascorse, prendendo spunto da un uomo di spettacolo molto noto: Alberto Sordi, conosciuto come l'Albertone nazionale.

Durante la lettura del libro vengono citati anche film in cui il famoso attore ha recitato e vengono descritti i comportamenti dei giovani protagonisti, quasi volessero sostituirsi al loro "pupillo" Alberto Sordi.

Nonostante quest'ultimo non abbia mai accettato di incontrarli, è stato per gli amici una persona da imitare, sia nel periodo della loro giovinezza, che in età più matura, prendendo spunti dai suoi insegnamenti.

"Uozzamericanboys" è un libro scritto con un linguaggio non ricercato, semplice, piuttosto giovanile, che regala buonumore, ironia e tra le righe nozioni biografiche e cinematografiche dell'attore.

"Uozzamericanboys" : un libro per coloro che hanno apprezzato ed ancora apprezzano Alberto Sordi, ricordato nelle parole del romanzo di Stefano Pietri.

Recensione di Sara Rota

martedì 25 gennaio 2011

"Il mondo attraverso i miei occhi" di Fabiana Parenti


"Il mondo attraverso i miei occhi"
di Fabiana Parenti
Editrice Zona
pagg. 134
€ 16.00




Attraverso questo libro l'autrice Fabiana Parenti ci accompagna nel mondo a tratti bello ed a tratti triste di Matilda.

Tutto il libro è basato sulle emozioni e sui ricordi della protagonista, costretta a vivere su di sè le vicissitudini amorose che la vita ha avuto in serbo per lei.

Il modo di scrivere scelto è quello in prima persona, un modo per evidenziare al meglio quello che accade, facendo sì che anche il lettore possa immedesimarsi nei pensieri della protagonista.

Raccontando di sè Matilda spera di stare meglio, di far comprendere anche a se stessa che la solitudine vera e propria non esiste; tutto può essere rivissuto per cogliere di ciò che è stato il meglio e dove invece compare il peggio, trovare un rifugio nel quale stare per poi rinascere al meglio.

"Il mondo attraverso i miei occhi" è scritto in modo semplice, lineare, regalando a chi lo legge pensieri d'amore, d'amicizia e soprattutto emozioni che possono far parte di ognuno di noi.

Recensione di Sara Rota

mercoledì 19 gennaio 2011

"Lodovic Millar" di Andrea Donatangelo


"Lodovic Millar"
di Andrea Donatangelo
Lapoiana Edizioni
pagg. 142
€ 12.00













Attraverso questo libro l’autore Andrea Donatangelo ci porta a vivere la storia di Lodovic Millar, denominato “La Poiana”, un uomo che può benissimo essere un po’ anche diavolo, vista la sua discendenza dagli Inferi.

Millar viene scelto dalla strega Theresa per portare a termine una missione assai importante e pericolosa, il cui esito dipende principalmente dalla messa in funzione di un oggetto strano e misterioso chiamato faraji.

Durante la sua missione dovrà affrontare demoni, popolazioni celesti, elfi ed assolutamente per cercare di fermarlo i suoi nemici utilizzeranno i mezzi più meschini.

“Lodovic Millar” è un giallo che colpisce ed intriga per l’originalità della trama e dei personaggi, con colpi di scena che si susseguono pagina dopo pagina, tenendo incollato il lettore alla misteriosa storia, fino all’epilogo finale che si dimostra efficace e non scontato, lasciando un qualcosa di celato, ma non completamente irrisolto.

“Lodovic Milar” è un libro scritto in un italiano corretto e la sua scorrevolezza e semplicità lo rendono adatto anche ad un pubblico di giovani lettori, amanti del genere giallo. fantasy.

“Lodovi Millar”: il secondo promettente romanzo di Andrea Donatangelo che colpisce, intriga, piace.

Recensione di Sara Rota

lunedì 17 gennaio 2011

"Il mondo perfetto di Elisa" di Salvatore Scalisi


"Il mondo perfetto di Elisa"
di Salvatore Scalisi
Emil Edizioni
pagg. 137
€ 14.00












Attraverso questo libro l'autore Salvatore Scalisi ci porta a conoscere il mondo di Elisa, con tutti i suoi misteri e nostalgie.

Elisa è una ragazza molto dolce, che dopo aver perso i suoi genitori molto piccola, viene seguita e curata da Mario, un vero gentiluomo.

La vita di Elisa non è ricca di molte amicizie, ma quelle che ha nel cuore sono davvero molto importanti.

Il carattere dolce e gentile non può non far innamorare Lorenzo di lei, ma questo amore non sarà semplice, soprattutto celando un segreto che solo verso la fine del romanzo verrà pian piano svelato.

"Il mondo perfetto di Elisa" è un libro che racconta di sentimenti ed emozioni, ma lo fa con delicatezza, tanto che a volte sembra quasi di trovarsi in una favola d'amore.

Il linguaggio semplice con cui è scritto ne facilita la comprensione nonostante il continuo mischiarsi altalenante dei personaggi e delle loro vite.

"Il mondo perfetto di Elisa": un libro che dona il ricordo di esperienze ed emozioni che riscaldano il cuore.

Recensione di Sara Rota

venerdì 14 gennaio 2011

"Confessioni di un adolescente" di Gaetano delli Santi


"Confessioni di un adolescente"
di Gaetano delli Santi
Edizioni La Ricotta
pagg. 141
€ 7.50









Attraverso questo libro l’autore Gaetano delli Santi ci porta a conoscere ed assaporare la vita di un giovane e di tutto ciò che di lui fa parte.

“Confessioni di un adolescente” non è come si potrebbe evincere dal titolo, un libro scritto sotto forma di diario di un adolescente qualsiasi; è un insieme di pensieri ed ideologie ben studiate e provate sulla propria pelle.

Racconta di situazioni altalenanti, a volte talmente surreali da sembrare inventate, altre volte talmente reali da far quasi paura.

“Confessioni di un adolescente” è un libro che spazia dalla droga all’amore, da descrizioni di vita vissuta a semplici sentimenti.

Il linguaggio utilizzato è sempre schietto e lineare, semplice ma al contempo impegnato.

“Confessioni di un adolescente” è un libro adatto a coloro che cercano in un libro soprattutto l’originalità, senza nulla togliere a ciò che ne fa da cornice.

Recensione di Sara Rota